nuovo decoder timvision

Nuovo Decoder Timvision: Caratteristiche, installazione e configurazione

TIM sforna un nuovo decoder dalle forme accattivanti per offrire un servizio sempre al passo con le innovazioni tecnologiche. Il primo decoder digitale terrestre con Android TV in Italia – questo è quanto sostiene TIM. Ecco quindi servizio di TV on demand sviluppato da TIM e se non lo conosci bene ti faccio un breve riassunto.

Ed ecco il nuovo decoder Timvision per la TV del futuro con il servizio di abbonamento alla TV on demand che disponi ad oggi di 10.000 titoli tra serie tv, documentari, film e cartoni animati per i più piccoli. Come molti dei suoi competitor, TIM offre un servizio in abbonamento gratuito per il primo mese, concedendoti la cosiddetta prova gratuita, poi il costo dell’abbonamento timvision varia in base a come ne vuoi usufruire.

Puoi decidere di utilizzare il servizio solo online e in questo caso pagherai 5 euro al mese dopo il mese di prova, oppure scegli di farti spedire il nuovo decoder timvision per garantirti una migliore esperienza grazie ad android tv.

Se vuoi approfondire l’argomento leggi Come Funziona TIMvision.

Caratteristiche

Vediamo subito quali sono le caratteristiche di questo nuovo decoder. Innanzitutto la forma, diversa rispetto alle solite. Non più piatto come un decoder, bensì arrotondato e sviluppato in altezza. Sul mobile TV non deve rimanere per forza nascosto. Grazie al nuovo stile infatti, risulta molto piacevole alla vista.

nuovo decoder timvision fronteIl decoder è equipaggiato di sistema operativo Android da cui è possibile sfruttare moltissime app di Google Play. Al suo interno è presente pure il digitale terrestre dal quale accedere a canali in chiaro con la tecnologia DVB-T2.

È stata implementata una qualità video che supporta il 4K Ultra HD (devi comunque avere un TV che supporti questo formato) e non è da meno la capacità di collegarsi in wireless con un wi-fi a 5Ghz 11ac per garantire una velocità atta a trasferire file di grandi dimensioni quali appunto i film in formato 4K.

Un dispositivo come questo non poteva garantire alte performance per le applicazioni come giochi e video senza montare un processore di tutto rispetto come il Quad Core Marvell BG4-CT che consente di sfruttare la funzione conosciuta con la sigla HEVC ossia High Efficiency Video Coding.

Questo codec riesce a determinare una compressione video che ne migliora la qualità a tal punto da raddoppiare il coefficiente rispetto allo standard H.264.

Dispone anche di uno slot che ospita schede SD nonché un collegamento USB 3.0. In entrambi i casi, puoi collegare le tue memorie, SD o penna USB o, ancora, il tuio hard disk esterno USB per far leggere i contenuti dal lettore multimediale di questo decoder.

L’utilizzo è piuttosto semplice, grazie alla guida che ti segue passo passo dal momento dell’installazione e, mentre lo usi ti accorgi che non c’è solo timvision, bensì anche Android TV. Sono presenti i tasti sul telecomando che ti consentono di passare da Timvision alla piattaforma TV Android.

Assolutamente da non sottovalutare Google Cast, la funzione che permette di riprodurre immagini/foto, video e musica dal tuo smartphone o computer alla tua TV.

Il telecomando è un altro elemento da non sottovalutare visto che implemen un microfono da cui puoi dettare i comandi che il nuovo decoder timvision dovrà eseguire per te gra alla funzione Voice Recognition.

CARATTERISTICHE

  • Forma: Cilindrico / Cono
  • Sistema Operativo: Android TV – 5.1.1 Lollipop
  • CPU – Processore: Marvell BG4CT
  • Connessioni Rete: Ethernet 100 BT
  • Bluetooth: 4.1
  • Porta USB: 3.0
  • WI-FI: 5Ghz 11ac
  • Memoria: 2 GB DDR3 2133 MHz – Flash 8 Gb
  • Lettore SD
  • Formato video: 4K, H265 – HEVC
  • Video Output: HDMI 2.0/HDCP 2.2
  • Audio Output: Uscita audio ottica SPDIF
  • Remote control: IR + BT con Microfono

nuovo-decoder-timvision-retro

Acquisto o Noleggio

Decidi tu se acquistarlo a prenderlo a noleggio direttamente dalla pagina shopping online TIM. Come tu stesso puoi constatare i prezzi sono i seguenti:

ACQUISTO: € 109 garanzia 24 mesi
NOLEGGIO: € 2/mese (riservato ai nuovi clienti TIM SMART)

Per gli altri utenti il costo dovrebbe essere di € 5,00/mese.

Contenuto confezione

La confezione del nuovo decoder TIMvision comprende:

  • Guida all’installazione
  • Decoder TIMvision
  • Cavo alimentazione
  • Cavo HDMI
  • Telecomando universale con batterie
  • Alimentatore Decoder

Se sei interessato a questo servizio e soprattutto sei rimasto affashinato dalle caratteristiche di questo gioiellino, fermati un istante e ricorda sempre di leggere le condizioni generali di vendita prodotti TIM  (se intendi acquistare) che puoi trovare a questo indirizzo in formato PDF.

Se decidi invece di noleggiare questo prodotto, leggi le condizioni generali di noleggio sempre in formato PDF.

Puoi approfondire meglio tutte le caratteristiche del nuovo decoder Timvision alla pagina illustrativa di TIM oltre ad un video non ufficiale ma, che ti può fornire diverse dritte per capire meglio come funziona questo dispositivo:

TIMVision su Chromecast

TIM mette a disposizione l’acquisto di Google Chromecats Pack TIMVision un’offerta per utilizzare il dispositivo Google con inclusi 3 mesi gratuiti del servizio TIM TV on demand alla pagina https://www.tim.it/smart-life/tv-entertainment/tv/chromecast il tutto a 39€.

Conclusione

Sicuramente TIM ha fatto un passo avanti fornendo un nuovo decoder timvision e stimolando gli utenti con caratteristiche molto accattivanti per una nuova esperienza di tv on demand. Se sei un sostenitore di Android, ne terrai sicuramente conto anche se, molti utenti lamentano il fatto che Netflix non funzioni o non sia pienamente supportato dal decoder. Come sempre ti nvito a commentare e farci sapere le tue esperienze che, possono essere utili a chi ancora non ha questo dispositivo ma, vorrebbe tanto provarlo.

24 Comments

  1. Eugenio 23 gennaio 2017
  2. Riccardo 10 agosto 2017
    • giorgio pregnolato 10 agosto 2017
      • riccardo 11 agosto 2017
  3. Giampaolo 16 settembre 2017
    • giorgio pregnolato 18 settembre 2017
  4. franco 19 settembre 2017
    • giorgio pregnolato 19 settembre 2017
  5. Ben 7 ottobre 2017
    • giorgio pregnolato 8 ottobre 2017
  6. Mapi 13 ottobre 2017
  7. Syuzan 17 ottobre 2017
    • giorgio pregnolato 17 ottobre 2017
      • Syuzan 17 ottobre 2017
        • giorgio pregnolato 22 ottobre 2017
  8. Loredana 9 novembre 2017
    • giorgio pregnolato 9 novembre 2017
  9. Ben 10 novembre 2017
    • giorgio pregnolato 10 novembre 2017
      • Ben 10 novembre 2017
  10. Walther 17 febbraio 2018

Leave a Reply